Sosteniamo il Progetto Sportello Previdenziale e di Supporto Sociale

ContagiAMO il libro pubblicato dall’Associazione Claudio Colombo per l’Oncologia è frutto della raccolta di emozioni, lettere, poesie e racconti che i sanitari della ASST di Vimercate hanno appeso ad una bacheca durante la prima pandemia.  E’ stato un modo per esternare le emozioni di quel terribile periodo in cui anche tanti di noi si sono ammalati gravemente e qualcuno, come il dott. Oscar Ros.

La vendita del libro, che a 3 settimane dall’uscita ha visto esaurire le prime 700 copie, ha raccolto quasi 8000 €  per il Progetto Sportello Previdenziale e di Supporto Sociale per i pazienti oncologici seguiti nella nostra Asst. Il Progetto “Sportello Previdenziale e Supporto Sociale” vede l’avvio pochi anni dopo l’istituzione dell’Associazione Claudio Colombo per l’Oncologia; analizzando i bisogni dei malati e delle loro famiglie, era evidente che le necessità sociali che la malattia oncologica genera all’interno del nucleo familiare possono essere di rilievo talmente elevato da compromettere la stabilità dello stesso. 


In questi anni, quindi, grazie al Progetto, con una spesa media annua di circa 12.000* € [*media 2010-2020], l’Associazione si è fatta carico dei costi relativi al trasporto dei malati in cura, sia presso la struttura oncologica che verso le strutture di radioterapia limitrofe, coordinando il tutto grazie alla rete di collaborazione intessuta con altre associazioni di volontariato e arrivando anche a creare, in collaborazione con un’altra associazione, La Lampada di Aladino di Brugherio, con il patrocinio dalla Provincia di Monza e Brianza, un portale informativo specifico per il trasporto del malato oncologico (http://www.tiaccompagno-oncologia.it). 
Oltre al rimborso dei trasporti protetti vengono forniti gratuitamente dall’associazione anche i presidi sanitari per la mobilità dei pazienti a domicilio, il giorno stesso che se ne fa richiesta, riuscendo così a compensare rapidamente le carenze e i bisogni, spesso improvvisi, che possono insorgere a causa della malattia o dei trattamenti sanitari; è inoltre possibile ottenere il rimborso parziale dei dispositivi non deducibili o non prescrivibili nel prontuario del S.S.N., quali le guaine per i linfedemi, alcuni busti ortopedici e/o altre spese di farmaceutica.

Ora l’Associazione ha pubblicato ulteriori 500 copie, da 2° ristampa, che invitiamo ad acquistare presso le due oncologie e presso la libreria ‘Il Gabbiano’ di Vimercate, oltre che sul sito dell’editore (https://www.bellavite.it/catalogo/libri/novita-2/contagiamo-voci-nellanno-del-covid/)

Sant’Antonio 2021

Sant’Antonio è una delle feste più sentite dai vimercatesi, ma per quest’anno dobbiamo rinunciarci (vedasi comunicazione del Comune: https://bit.ly/35BmShU). Per celebrare e ricordare le nostre tradizioni in occasione di Sant’Antonio abbiamo pensato di condividere una poesia di Sandro Peducci, scritta nel nostro dialetto e tratta da libro «Quater vers senza pretes da ön Pöeta de paes».

Visita Guidata al Cimitero di Vimercate

Cimitero di Vimercate
Cimitero di Vimercate

Una visita al Cimitero di Vimercate vuole essere il racconto della città narrato dalle persone, dai costumi delle epoche passate e dai monumenti. Il cimitero di Vimercate viene collocato lungo le rive del Torrente Molgora già nella seconda metà del XVIII secolo, in prossimità della chiesa di San Rocco, un luogo antico destinato alla sepoltura dei morti di peste.
La visita ci farà ri-scoprire una parte molto importante del nostro patrimonio culturale, fatto di oggetti e di memoria, custodito in un luogo dove la vita scorre senza tempo.
 
Partenza alle ore 15.30 davanti all’ingresso di via S. Rocco. In caso di pioggia la visita sarà annullata. 
La visita è gratuita, ma è necessaria la prenotazione via mail o messaggio a:
info@prolocovimercate.it
3925343944

Fiera di Santo Stefano 2020

La storica fiera di Vimercate riletta in conformità alle normative previste per la Fase 3 della pandemia.

 

Vimercate, 1 luglio 2020. Pro Loco Vimercate, in accordo con l’Amministrazione Comunale, annuncia che la Fiera di Santo Stefano 2020, si svolgerà in forma diversa, nel rispetto del DPCM dell’11 giugno 2020. Pro Loco Vimercate ritiene, insieme all’Amministrazione alla Parrocchia di Santo Stefano, importante essere presenti e attivi nella giornata di celebrazione del Santo Patrono e condividere con i cittadini il momento di festa focalizzandosi su quattro iniziative: la Santa Messa, il lancio di palloncini. le visite guidate alla Collegiata di Santo Stefano e la vendita dei Maisagià. Nel rispetto del distanziamento sociale, non saranno presenti le bancarelle e non saranno previste le iniziative serali. 

 

Dalla metà del 1800 la fiera è un appuntamento caro ai vimercatesi e non solo, e con il passare del tempo si è evoluta, trasformandosi, ma mantenendo sempre un forte legame con la tradizione. Pro Loco Vimercate è consapevole del ruolo che questa iniziativa ricopre per tutti noi, ma è altrettanto conscia dell’importanza di garantire la massima tutela e sicurezza a ciascun individuo in un momento che ha segnato fortemente tutti noi. Per questo Pro Loco Vimercate ha voluto comunque mantenere la tradizione della festa, seppure in forma diversa. 

 

“Quest’anno, causa emergenza Covid19 e relative prescrizioni sanitarie, purtroppo non potremo organizzare la tradizionale Fiera, come l’abbiamo realizzata negli anni scorsi – afferma Carla Riva, Presidente di Pro Loco Vimercate – “Il 3 agosto saremo comunque presenti in p.zza S. Stefano con qualche iniziativa, per dare un segno di continuità. Desideriamo testimoniare cosi la nostra vicinanza alla comunità vimercatese anche in queste settimane in cui la nostra città vive ancora una situazione complicata e tuttora non risolta”.

 

La Parrocchia celebrerà la Santa Messa nella Collegiata di Santo Stefano, con la cerimonia dell’accensione del pallone – nel rispetto del distanziamento sociale – e alla presenza delle autorità cittadine. 

All’uscita della Santa Messa, Pro Loco Vimercate celebrerà la festa di Santo Stefano con il lancio di palloncini colorati, rigorosamente fotodegradabili e legati con un filo di cotone, per rispettare l’ambiente che ci circonda. 

In continuità con quanto fatto l’anno scorso, per ricordare le origini contadine, ma anche come segno della volontà di guardare con fiducia al domani, Pro Loco Vimercate – in collaborazione con Mario Nava – venderà i propri Maisagià in piazza Santo Stefano dalle ore 10:00 alle 13:00. Il ricavato sarà donato alla Fondazione Casa Famiglia S. Giuseppe Onlus, da sempre un punto di riferimento sociale per i vimercatesi e per il territorio, per l’attività di accoglienza e assistenza che svolge, e che oggi ha bisogno del sostegno di tutti noi per superare le difficoltà portate dalla pandemia e continuare nel proprio operato.

Sempre nel segno della tradizione, Pro Loco Vimercate organizzerà le visite guidate alla Collegiata di Santo Stefano, preferibilmente su prenotazione e in ogni caso ad esaurimento dei posti compatibilmente con le misure di distanziamento da rispettare all’interno dei luoghi di culto, alle ore 15.00 e 16.30 (per informazioni e iscrizioni: info@prolocovimercate.it).

 

Un augurio a tutti: guardiamo con fiducia al futuro, nella speranza di avere nuove occasioni per festeggiare insieme” conclude Carla Riva.